Waterspin

Impianti pilota Nyex

Data la grande varietà di macromolecole componenti il COD recalcitrante di uno scarico industriale, molto spesso è necessario condurre un test pilota sul campo per determinare quale soluzione Nyex adottare (Nyex-a oppure Nyex-e), i costi elettrici associati alla reazione di elettrossidazione chimica (kWh/kgCOD rimosso) e determinare in budget di investimento per la soluzione su scala reale.

Per eseguire questa fase Arvia mette a disposizione diverse soluzioni di impianti pilota realizzati in funzione delle esigenze del cliente. Il più semplice è rappresentato da un’unità stand-alone pre-frabbricata realizzata su skid, in cui il modulo Nyex è inserito all’interno di una vasca in vetroresina e connesso al generatore di corrente posto esternamente e comandato dal quadro elettrico di controllo. Il refluo da sottoporre a trattamento viene avviato all’impianto mediante una pompa a portata regolabile e viene fatto percolare dall’alto verso il basso del prefabbricato dove viene raccolto e avviato allo scarico per gravità attraverso opportune tubazioni di scarico.

La reazione di elettrossidazione genera composti volatili come CO2 e O2, pertanto il sistema sarà dotato di coperchio e tubazione di ventilazione sia naturale che forzata in grado di estrarre i gas generati e rimuoverli dall’interno del sistema.

Esiste poi la possibilità di testare simultaneamente la soluzione Nyex-a e Nyex-e, grazie ad un impianto pilota più complesso pensato per test sul campo più lunghi nel tempo e in grado di assicurare risultati di prestazioni molto accurati. Si tratta di un impianto realizzato in container navale ISO, attrezzato al suo interno di due unità Nyex realizzate su skid, serbatoi di accumulo refluo grezzo, serbatoi di equalizzazione, generatori di corrente e quadro di controllo con PLC programmabile e sistema di connessione remota.

Principali caratteristiche:

  • Perfettamente trasportabili, montati su skid o in container
  • Completamente preassemblati in officine e collocabili all’aperto
  • Adatti per test in campo di reflui industriali brevi o di lunga durata
  • Portate trattabili che variano in funzione delle caratteristiche del refluo da 0,5 a 4 m3/h